OJAMA – Caffeine rooms

postato in: Ultime uscite | 0

“Caffeine Rooms” è l’album d’esordio degli Ojama, alternative rock band toscana che, dopo il video-single d’anticipazione di giugno dal titolo “Old Key Studios”, presenta un lavoro frutto di un flusso di coscienza che prende vita quando non ci pensi. Tutte le composizioni sono originali, scritte in stanze colme di qualsiasi tipo di caffeina. L’immaginarsi scene, il guardarsi intorno, sognare una quotidianità diversa, sempre con un tono ironico e il non fare niente per cambiare.
Le sonorità pungenti, frizzanti, spumose, possono avvicinarsi al metallo, allo zinco e colpire pesante. Frammenti di alternative rock anni 70′ e brit-rock 80′, si intrinsecano a linee funky, sporche, vere.

COMPRA SUBITO

 

LIVERPOOL ALLIGATOR PARK – Look out! the alligators are dead

postato in: Ultime uscite | 0

I Liverpool Alligator Park sono un duo di garage beat con attitudine punk molto selvaggia proveninete dal Veneto. Il sound dei LAP rimbalza tra i Kinks  e gli Who  per arrivare fino agli Hives, ricordando molto l’approccio creativo e la formazione a due dei conterranei Mojomatics, con l’anima ’60s della British Invasion che aleggia prepotentemente e si insinua nelle ritmiche, nello stile, nel cantato e negli arrangiamenti.

Cd digipack che racchiude entrambi gli EP usciti in digitale della garage band veneta Liverpool Alligat Park. Beat garage ruvido e suonato con attitudine punk perfetta finalmente disponibile in formato fisico.

COMPRA SUBITO

The PROCRASTINATORS -Wha Tha!

postato in: Ultime uscite | 0

I Procrastinators sono una crunchy punk/garage/postP band di Bologna formata da tre elementi provenienti da esperienze alternative della città (due sono anche membri dei Johnny Clash), dedita all’anarchia dei suoni e della vita.

Ecco la loro prima uscita in EP formato cassetta, 7 pezzi di zozzissimo garage LO-Fi  per palati fini ed esigenti

COMPRA SUBITO/BUY NOW

 

WATERTOWER – Watertower

postato in: Ultime uscite | 0

Per celebrare i 30 anni di carriera, la storica band lombarda torna sulle scene con un disco fortemente legato alle sonorità punk-ska delle origini mescolate ad influenze country, hardcore e rock’n’roll. Un lavoro con il quale la storica band punk-rock lombarda intende celebrare al meglio i 30 anni di carriera e dimostrare il proprio percorso di maturazione. Lo fa infondendo grande cura negli arrangiamenti, nei suoni e nei testi, creando un prodotto che si discosta dal classico stile WaterTower, sia per genere che per sonorità. La band ha infatti preso punto e ispirazione da vari artisti fra cui Mighty Mighty Bostones, Mothorhead, Elvis Presley, Doors e Johnny Cash, miscelando così le diverse sonorità e i diversi stili.

COMPRA SUBITO

the GENTLEMEN For A Night – Something wrong with ruby

postato in: Ultime uscite | 0

12 nuovi brani inediti che si muovono nell’ambito di un rock n roll classico in stile Beatles, Little Richard, Chuck Berry , con aggiunta di note sporche dal sapore british/garage. Un genere energico e ballabile. The Gentlemen For A Night!

Somethin’ wrong with Ruby “ è un concept album che descrive la nascita e la crescita di una generazione , a cavallo tra gli anni cinquanta e sessanta , educata al rock ‘n’ roll e allo spensierato stile di vita che esso propone ; contemporaneamente alla nascita di un nuovo “ vorace ” sistema economico atto ad un consumismo sfrenato . L’ album racconta in chiave metaforica, antifrastica e ironica il ruolo chiave che ha avuto il rock n roll nell’ affermazione di questo sistema che ancora oggi influenza le nostre vite . Il racconto , all’ interno dell’ album , è diviso in due capitoli . Lo spensierato primo capitolo “ Space invaders to spoil the party “ narra dell’ improvvisa comparsa sulle scene dei gentiluomini guastafeste , i “ Gentlemen killjoys “ che si pongono , di fronte a tutti i giovani , come modello di cambiamento , novità e svecchiamento . In “ Bloody Ruby “ incontriamo il secondo ( e più emblematico ) personaggio del concept . Bloody Ruby è la femme fatale , Bloody Ruby è il sogno che incanta . Essa è la meravigliosa vetrina che , con la sensuale promessa di “ Kiss kiss kiss Her “ rende appetibile e accettabile ogni mutamento . Dall ’ arrivo dei gentiluomini inizia un lieve processo di emulazione da parte del pubblico . “ Goin’ wild ( in a gentle suit ) “ parla appunto di ciò : nascono la cultura e lo stile di vita rock ‘n’ roll . Il secondo capitolo , intitolato “ The rama lama be bop and other scary tales “ , si apre con “ 1962 bang bang “ : un vano tentativo di resistenza ad una metamorfosi che sempre più si rivela smodata e priva di misure. Avvicinandosi alla fine del concept ci si accorge sempre più di come la “ Faster Town “ , la città cresciuta velocemente e a dismisura e ormai irriconoscibile , si sia trasformata in un luogo senza identità e sempre più ostile ai suoi abitanti . L’ album si conclude con la traccia “ Rama lama be bop “ che celebra l’ ormai compiuta massificazione e l’ appiattimento di ogni forma di diversità , uniformando tutti : “ everybody’s doin’ the rama lama be bo”

COMPRA SUBITO

I GILET – Zitto e balla

postato in: Ultime uscite | 0

Il loro stile è influenzato da generi come il Garage Rock, il Punk e il Rock ‘n’ Roll, un mix esplosivo volto al puro divertimento spensierato, ma non quello che si è abituati a sentire…nei loro testi è l’Italiano che fa da padrone.

Il nuovo album “Zitto e balla” è disponibile in CD digipack e in digitale su tutte le migliori piattaforme di download e stream

COMPRA SUBITO

1 2 3 4 6