SENZABENZA

postato in: Artisti | 0

sb 2013I Senzabenza SONO la storia del punk rock italiano….ecco in sintesi cosa hanno combinato prima di approdare nel 2017 alla Rocketman Records!

Se negli anni ’90 i Nirvana hanno aggiunto un nuovo tassello nella musica indipendente mondiale, i SENZABENZA lo hanno fatto sicuramente per quella italiana dando origine alla scena “Flower Punk Rock”, collocazione ambita da tante band appena formate in quel periodo. Se dovessimo stabilire una data di nascita del gruppo, allora possiamo scrivere settembre 1992 con l’uscita del loro primo album “PERYZOMA” . La band conquista subito ottime recensioni su riviste specializzate e addirittura diventano una “rivelazione punk” per la nota rivista americana “Maximum Rock’n’Roll”. Ma la loro più grande possibilità arriva nel maggio del ’93 quando aprono ben due concerti del tour italiano dei Ramones.
Prima dell’uscita del loro nuovo album, i SENZABENZA sono partecipi di altre importanti manifestazioni tra le quali ospiti al “14° New Music Seminar” a New York dove, fra le varie esibizioni, viene filmata una performance dalla RAI-USA tenuta allo “Sheraton Hotel” di Manhattan. Verso la fine del 1993 viene pubblicato “GIGIUS” e promosso con ben 70 date.
Il 1994 è un anno molto intenso per il gruppo: dopo 1000 copie vendute in quattro mesi, viene ristampato il secondo album per l’etichetta Mac Guffin e distribuito anche per il territorio nord europeo. La RAI manda in onda uno spettacolo del gruppo ad Amantea per il programma “Planet Rock” mentre, ancora una volta, aprono il tour italiano dei Ramones. A fine anno i SENZABENZA compaiono, insieme ad alre 28 band Punk Rock (fra cui Youth Brigade e Lag Wagon), sulla compilation “Punk Rock Explosion” inclusa nella rivista musicale spagnola “Factory”. Febbraio 1995 è una data importante per la scena Punk italiana: La Mac Guffin pubblica una
compilation intitolata “Flower Punk Rock” che raccoglie le migliori band Pop Punk presenti sul territorio nazionale. I SENZABENZA aprono la raccolta con tre nuove canzoni e ne diventano i “padrini” del movimento. Sempre nello stesso anno suonano in europa con date in Germania e Slovenia e in Italia aprono l’unica data ai NOFX al festival bolognese “Made in BO”.
Un’altra tappa importante è la pubblicazione per l’etichetta Helter Skelter di “No Time to Panic”, cd compilation che comprende un nuovo brano dei SENZABENZA insieme ad altri di gruppi Punk italiani e stranieri (fra cui NOFX e Gigantor). Nel ‘96 , mentre “GIGIUS” raggiunge le 3000 copie vendute, Il gruppo inizia a registrare “DELUXE”, il terzo album dove viene mixato ed ultimato al “Baby Monster Studio” grazie alla co-produzione di Joey Ramone e Daniel Rey alla consolle.
Dopo un tormentato periodo per il cambio di etichetta, “DELUXE – How To Make Money With Punk Rock” vede la luce nel 1997 pubblicato dalla “Ultimo Piano Records” e distribuito da “Sony Italia”. Il disco sale fino al settimo posto delle classifiche indipendenti e raggiunge le 5000 copie vendute. La band realizza il primo video clip “Zodiac Sister” che viene passato su MTV-Europe e TMC2.
Nel 1998 ai SENZABENZA viene proposto un ingaggio con la SONY per la produzione del nuovo disco. La band aggiunge alla formazione le tastiere ed intrapprende un coraggioso percorso “sperimentale” modificando il loro stile in un “Beat selvaggio” cantato in italiano; esce “VOLUME IV”. La Fridge Records ristampa nel ’99 il primo album “PERYZOMA”, rimasterizzato con nove brani in più, mentre alla fine del 2000 registrano una versione del pezzo “A great big world” per la soundtrack del film “L’ultimo bacio” di Gabriele Muccino. Successivamente verranno richiamati dal regista per riadattare anche “Holiday with the band” sempre per lo stesso film. Continua ancora l’esperienza “cinematografica” con l’inserimento di altri due brani nella OST del film “Piovono Mucche”. Dopo due anni la band si convince che le sue “radici” rimangono di natura punk rock: ripristinano la formazione, che ritorna a quattro componenti, e, stimolati dalla proposta da parte dell’etichetta Kaleidoscopic di produrre nuovi album, si ritrovano nell’aprile del 2002 a registrare nuovi brani e prepararsi per una nuova tourne italiana. Esce così il singolo “A bullet in your heart” con due brani licenziati anche per l’etichetta finlandese Woimasointu (Marky Ramone & the Speedkings) stampati su vinile 7″ colorato in 500 copie numerate…una vera chicca! E’ infine del 2003 l’ultima uscita ufficiale dei Senzabenza con l’album “Uppers”. Segue ancora l’attività live di promozione nonché la partecipazione a prestigiose compilation-tributo quali “Todos Somos Ramones” (AR 2005) e “Punk ’77’-07” (IT 2007). In attesa di celebrare i venti anni di attività nel 2009, i Senzabenza continuano a calcare i palchi d’Italia.

Da gennaio 2017 i Senzabenza entrano a far parte della famiglia Rocketman e pubblicheranno a fine aprile il primo album in 13 anni, dal titolo esplicativo POP FROM HELL!

OFFICIAL FACEBOOK

CRANCY CROCK

postato in: Artisti | 0

23012017-_DSC0714I Crancy Crock nascono in una cantina bergamasca, nel lontano 1997.
Trascorrono vent’anni invecchiando in botti di rovere ed allietando i concerti in ogni dove ed in ogni quando: dalle più pericolose taverne della bassa bergamasca, ai rinomati banchetti dei più illustri personaggi quali: Marky Ramone’s Blitzkrieg, Los Fastidios, Gerson, Punkreas, H2O, Paolino Paperino e molti altri…
Inspiegabilmente sopravvissuti, ed irrobustiti da molte intemperie stagionali, i “Crancy” mantengono ancora una buona gradazione, un’aroma deciso e persistente, e
sono pronti peraccompagnare la tua tavola!
Ed hanno tanta, tanta fame ! Ma non ti preoccupare, non si presenteranno a mani vuote.
Oltre ai sempre graditi 5 album ( “Crancy Crock”-2002 , “…nOn cOn  Noi”-2006, “Il giocodelle palle”-2010, “Radiabolical Songs”-EP-2012, “Moderno Medioevo”-2014 )
presenteranno , ciliegina sulla torta, “NUOVI eVENTI”, un lavoretto tutto nuovo, prodotto da Rocketman Records con la collaborazione con Samoan Records, Killerdogs e Gasterecords, album fantascientifico e attuale come la realtà che ci circonda, ma con l’energia e l’attitudine PUNK ROCK che da sempre li contraddistingue!

OFFICIAL FACEBOOK

The FERALINES

postato in: Artisti, First Tape Music | 0

Il progetto The Feralines prende forma nel 2013. Mescolando le pluriennali esperienze passate e le varie influenze dei membri, la band propone un suono di matrice rock n’ roll, senza disdegnare melodie pop e sfuriate punk. L’intento è quello di creare sonorità mature che risultino decise ed energiche e allo stesso tempo piacevoli all’ascolto. I gruppi d’ispirazione sono moltissimi (Beatles, Nirvana, Green Day, Pixies, Weezer, solo per citarne alcuni). Prendendo spunto dal nome precedente (Steal Frames), i testi, scritti in inglese, raccontano frammenti di vita, esperienze,desideri, visioni e riflessioni sospese in un’istantanea sotto forma di canzone.
La band inizia l’attività live alla fine del 2013, suonando in piccoli locali della propria zona, a cavallo tra l’hinterland milanese e quello bergamasco. Nel 2014 partecipano al contest musicale organizzato da Hell Yeah Radio, superando il primo turno e le semifinali, guadagnando la terza posizione alla finale svoltasi nel mese di maggio.
Dopo un periodo di interruzione dovuto al cambio della line-up, la band riprende l’attività perregistrare il disco d’esordio, We Were Wilde, che verrà pubblicato il 7 Febbraio 2017.

OFFICIAL FACEBOOK
The Feralines 4 The Feralines 7

The TWERKS

postato in: Artisti | 0

I The Twerks nascono a Sesto San Giovanni (Mi) nel 2013 grazie alla collaborazione diquattro componenti di vecchi gruppi dell’ hinterland milanese (Nerd Follia, ThePhonograph, Radio Days, Andy’s Donutz e LaCorte). Fortemente influenzati dal sound degli anni ’70 ’80 e ’90, mescolano sonorità punkrock ad elementi powerpop: l’intenzionenon è di canonizzare un genere ma di far emergere la spiccata attitude live della band.
Il primo lavoro in studio è del 2014, un EP dal titolo Rat Race; 6 brani in presa diretta chericevono un buon successo di critica e che vengono portati live in un intenso tour di un anno in cui si esibiscono in numerosi locali e dividono il palco, tra gli altri, con Giuda e Gazebo Penguins.
Nel 2016 inizia la stesura di pezzi nuovi e la band entra in sala di registrazione per il primo LP – Kinky Boredom, registrato e prodotto da Frederic Mazzei (The Leeches) al New Mood Recording Studio di Olgelasca, in uscita ad  ottobre per la Rocketman Records.

OFFICIAL FACEBOOK

low-press

The FERRETS

postato in: Artisti | 0

Chi sono I Ferrets? Dei perdenti di 20anni che verso la fine del 2014 hanno deciso di Ferretsformare una band punk rock mischiando suoni marci e melodici.
Nel maggio 2015 debuttano con il loro omonimo EP di 3 pezzi inediti e iniziano a suonare in vari eventi scatenando l’onda del ‘stay loser’.
Nell’ottobre 2015 a meno di un anno di attività, entra a far parte della comitiva il nuovo chitarrista Comrade, che dà al sound quella chicca in più da  perdente cazzuto.

Nel 2016 registrano un nuovo EP di 6 pezzi in uscita per Rocketman Records e prodotto da Ette diventando le mascote dell’etichetta discografia che intravede per loro un grande futuro

Non fermateli perchè sono dei perdenti, siete dei perdenti e loro lo amano!

OFFICIAL FACEBOOK

TEX MURKY & The Wampus Cats

postato in: Artisti | 0

Se dovessimo trovare un aggettivo per descrivere il genere musicale di Tex Murky, potremmo definirlo rockabilly d’autore,infatti Stefano Tessadri, in arte Tex Murky, nasce, artisticamente, come cantautore.
Nei primi anni del 2000 fonda,insieme ad altri suoi colleghi,il movimento “Caravanserraglio” (considerato il laboratorio artistico cantautorale più importante a livello nazionale)
Fra il 2004 e il 2008 pubblica tre dischi, di cui l’ultimo (Pasione e Veleno) viene edito e distribuito da Universal.
Nello stesso perido vince importantissimi premi nazionali come il premio Piero Ciampi, il premio MEI, il premio città di Sarmide ecc…
Tex in questi ultimi anni continua a scrivere canzoni e a collaborare con altri artisti,ma colateralmente si dedica ad un altra sua grande passione: il contrabbasso e la musica rocabilly!
Entra a far parte di una band “Wolfabilly and the Silvery Moon” con cui tuttora lavora e ne diviene contrabbassista nonchè coautore dei brani.
Ora Tex torna con il suo nuovo progetto solista (Tex Murky and the Wampus Cats)miscelando le due esperienze, quella di songwraiter e quela di contrabbassista di genere, dando vita ad un nuovo lavoro discgrafico “Magia Nera”.
Il disco contiene 13 tracce composte da brani originali e alcune traduzoni in lingua Italiana di artist come Johnny Burnette e Eddie Cochran.

COMPRA IL DISCO/BUY

henry mauro tex solo

OFFICIAL SITE

SAID

postato in: Artisti | 0

saidI SAID sono un power-trio modenese dal sound eclettico. Dal metal al flamenco, dal funk al reggae edall’elettronica al punk, il risultato è una personalissima e firmata miscela, contraddistinta da unavoceinterpretativa e dall’abilità tecnica dei musicisti, capaci di creare live storicamente avvincenti.
I SAID nascono nel 2003 ma si fanno davvero notare nel 2007 con più di 200 live nei successivi 3 anni. Le esperienze della band ed i contest vinti sono molte e svariate. Significative sono sicuramente la partecipazione all’ Heineken Jammin Festival 2010 e le esibizioni guest con Vanilla Sky, Gem Boy, To Kill, Antillectual, ActionMen, Di Maggio Connection, Pay, Pornoriviste, Offlaga Disco Pax, FFD, Latte+ ed altri della scena punk/alternative italiana.

 

 

 

DISCOGRAFIA

Evoluzione 3, CD full lenght – 2003, Brain Records

Magma, CD full lenght – 2005, Brain Records

Polis, CD full lenght – 2007, Brain records

SAID, Cd full lenght, – 2010, UK Division/Quickflow Records

The real supermetal album of the year, CD full lenght – 2013, Progetti e dintorni

OFFFICIAL SITE

ON LINE PRESSKIT

OFFICIAL FACEBOOK PAGE

 

Quarantena

postato in: Artisti | 0

I Quarantena nascono nel 2005 a Mondovì (Cuneo). Angoli di provincia. La passione per il punk-rock è la molla per “andare oltre”. Giro (chitarra e voce), Bruno (batteria), Psyduck (chitarra e cori) e Albe (basso e cori) arrivano oggi a festeggiare i dieci anni di attività: alle spalle due album – “L’epoca dei sogni” (2007) e “Tre” (2011) – e una lunga serie di live in tutta Italia, anche al fianco di artisti del calibro di Anti-Flag, Punkreas, Pornoriviste, Derozer.

Il terzo disco, registrato fra maggio e giugno al Real Sound studio di Milano agli ordini di Ettore Franco Gilardoni, è in uscita ad ottobre 2015 per Rocketman Records. All’anima punk-rock della band di Mondovì, si sommano nuove influenze: una vena pop cantautoriale, chitarre rock e sfuriate hardcore. “I miei idoli” è una galleria di personaggi, tanti “io” che si raccontano e si mettono a nudo. Squarci di vita, e di mondo, in cui ciascuno si può riconoscere.

OFFICIAL FACEBOOK PAGE

 

RAPPRESAGLIA

postato in: Artisti | 0

1982. Nascono i Rappresaglia. In breve tempo diventano una delle band di punta dell’hardcore milanese e italiano. Escono due brani, “Attack” e “Disperazione”, nella compilation “Skin & Punk T.N.T.”, una delle prime incisioni che fotografano quella incredibile scena. Ulteriore testimonianza di quel periodo è il demo split con gli Impact, con 8 brani a testa.
1984. Due nuovi pezzi: “U.S.A.” e ” Rappresaglia” appaiono sulla compilation “4 per A, A per tutti”, sottoscrizione allegata a Rivista Anarchica. La ricerca di nuove sonorità, come in quest’ultima registrazione, porta il gruppo ad assimilare altri generi musicali da inserire nell’hardcore. Esce l’E.P. autoprodotto “Danza di guerra”. Sul disco trovano posto 4 brani: “Danza di guerra”, “Distruggi le illusioni”, “1984” e “Lacrime di rabbia” ma dell’hardcore rimane solo un ricordo e con questo nuovo stile si cerca di segnare una strada diversa per il punk. Pochi mesi dopo l’uscita dell’E.P., un nuovo pezzo, “Oltre la porta”, viene registrato per la compilation “La notte dell’Anarchia”.
1988. Dopo un periodo di stasi, la voglia di provare nuove strade porta il gruppo a cambiare nome in Black Rose Kingdom e a realizzare l’omonimo LP per la CGD.
1991. Il vero spirito della band porta a ricostituire i Rappresaglia e suonare di nuovo veloce e selvaggio punk rock. Vengono scritti nuovi pezzi da aggiungere al vecchio repertorio. Riprende l’attività concertistica.
1995. Esce, per la Twins Records, un nuovo E.P.7”: “Distruggi le illusioni” con 4 brani. Il disco, che comprende una nuova versione di “Distruggi le illusioni” oltre a “Guns to rebels”, “Together” e “We don’t care”, conferma i Rappresaglia come una delle migliori punk band italiane.
1998. Viene pubblicato “Rappresaglia 1982” LP 12”, contenente 8 pezzi del primissimo periodo hardcore del gruppo. Il materiale, completamente rimasterizzato, comprende i brani apparsi, nel 1982, sulla raccolta “Skin & Punk TNT” e sul demo split con gli Impact. La prima edizione, limitata a 500 copie numerate in vinile giallo con ricco booklet fotografico allegato, viene esaurita rapidamente.
1999. Marzo. Esce “Degenerazione”, il primo, vero e proprio album dei Rappresaglia. Il CD, prodotto dai Rappresaglia stessi con l’aiuto di Christian Gardoni è edito da Riot Records, Milano. Contiene 15 fantastici brani punk rock e comprende un classico del gruppo: “Attack #2”, affiancato a nuovi inni come “Degeneration”, “Rappresaglia” e “Nessuna Bandiera”.
2001. Per celebrare i primi cinque anni di attività, la Riot Records, pubblica una raccolta intitolata “5 anni sulla strada”. I Rappresaglia partecipano con “Sitting in my room”, una cover dei Ramones.
2002. Esce “Ieri, Oggi e Domani” (CD, V2 Records) raccolta con alcuni dei migliori gruppi punk/hardcore italiani della scena dei primi anni ’80 insieme a band degli anni ’90 e contemporanee. I Rappresaglia partecipano con una versione inedita del 1995 di “Distruggi le Illusioni”
2003. Aprile. Esce “Sopravvissuti” (CD, Tube Records). Il secondo CD dei Rappresaglia conferma le promesse del disco precedente con brani come Sopravvissuto, Psicolabile, Undertown, Superman e altri che diventeranno presto nuovi classici della band.

DOPO PIU’ DI 10 ANNI è IN ARRIVO UN NUOVO ALBUM PER ORCKETMAN RECORDS….!

Established in 1982 during the hardcore punk explosion, Rappresaglia has been one of the bands symbolizing that season of fury that made Italian bands famous worldwide. Soon they started to look back at their roots recovering spirit and sound of 77 punk but always trying to create their own personal style.

OFFICIAL FACEBOOK

The GOOSE BUMPS

postato in: Artisti, Rewind Music | 1

The Goose Bumps nascono nel 2013 da un’ idea di Elias (chitarra) e Gianni (contrabbasso) e dalla loro innata passione per il rockabilly ed il rock n’ roll delle origini. Con l’ arrivo di Fede alla batteria e Danny alla voce si ha la prima formazione che inizia a portare sui palchi un mix esplosivo di tradizione e sound più moderno. Dopo quasi due anni di live shows Carlo sostituisce Gianni al contrabbasso e i quattro entrano al Real Sound studio  studio per registrare il loro album di debutto “Tremendous Rock ‘n’ Roll” che uscirà nel Maggio 2015 per Rocketman Records.

Acquista Ora

OFFICIAL FACEBOOK THE GOOSE BUMPS

1 2 3 4 5 6